Capitali verdi europee: esempi da imitare

Ogni anno in Europa si premia una città per l’impegno concreto nello sviluppare scelte sostenibili e “verdi”. Si tratta del Premio Capitale Verde Europea (EGCA) che riconosce e premia gli sforzi locali per migliorare l’ambiente, l’economia e la qualità della vita nelle città e che fungono da esempio per altre realtà.

Le città sono valutate sulla base di alcuni indicatori come: cambiamento climatico, trasporto locale, aree urbane verdi, qualità dell’aria dell’ambiente, qualità dell’ambiente acustico, produzione e gestione dei rifiuti, gestione dell’acqua, trattamento delle acque reflue, eco-innovazione e occupazione sostenibile, rendimento energetico. Fino ad ora sono state sei le città che si sono aggiudicate il premio e nel 2010 Stoccolma è stata la prima a vincere questo riconoscimento di buona politica.

Nel 2014 Copenaghen è stata premiata dalla Commissione Europea per l’Ambiente perchè all’avanguardia per quanto concerne ambiente, trasporti e sostenibilitò. La cerimonia di premiazione si è svolta nel Dome of Visions di Copenaghen, un edificio sostenibile e riciclabile al 100%. L’obiettivo della capitale danese è quello di diventare la prima città al mondo “carbon free”. Copenaghen ha sviluppato uno stile di vita che ruota totalmente attorno a un modo di pensare e di vivere ecosostenibile, con un’attenzione che va dalla cultura per la bicicletta (le piste ciclabili si sviluppano per 160 km e la metà dei cittadini usa questo mezzo per gli spostamenti) all’aumento di parchi e giardini urbani. Percorsi pedonali sono stati studiati per raggiungere in breve tempo le aree naturali e anche le strutture turistiche offrono un’ospitalità ecologica: oltre il 60% degli hotel ha il certificato green (le strutture rispettano gli standard ambientali per le pulizie, i consumi e lo smaltimento dei rifiuti). I bus turistici che entrano nel centro storico sono esclusivamente elettrici e numerosi ristoranti utilizzano prodotti a chilometro zero.

DSCN1683Foto: Simone Animobono

La zona del porto negli ultimi decenni è stata ristrutturata e restaurata con ingenti investimenti per renderla il più pulita possibile. Il risultato è che al porto si può nuotare e ci si può godere alcune delle acque più pulite d’Europa. A 30 km dalla costa si trova il più grande parco eolico offshore. Realizzato in soli nove mesi è costituito da rotori di 3,6 MW di potenza ognuno e 120 metri di diametro che serviranno a produrre l’energia di cui hanno bisogno circa quattrocentomila famiglie danesi contribuendo al raggiungimento dell’obiettivo di produrre tutta l’energia del paese da fonte rinnovabile entro il 2050.

Bristol si è aggiudicata il premio per l’anno 2015. La gestione del settore dei trasporti ha sicuramente fatto pendere l’ago della bilancia in suo favore. Il centro britannico di 500.000 abitanti ha investito ben 500 milioni di euro per migliorare il trasporto incrementando l’utilizzo degli autobus e il trasporto su rotaia del 41%. Non è un caso che sia stata proprio Bristol a lanciare il bio-bus: un autobus alimentato da biometano, un gas prodotto dal trattamento di scarti alimentari e rifiuti organici umani attraverso un procedimento chiamato “digestione anaerobica”. Il mezzo può trasportare fino a quaranta persone e collega lo scalo di Bristol con il centro della città di Bath ed è inutile sottolineare quanto il suo utilizzo incida sulla riduzione dei gas serra.

wwwautopistaesFonte: www.autopista.es

Negli ultimi anni il numero dei ciclisti in città è raddoppiato e questa efficienza nella mobilità ha in poco tempo ridotto la circolazione delle auto. Grazie ai suoi investimenti nelle energie rinnovabili Bristol è la città più verde del Regno Unito. Qui il consumo energetico domestico in poco tempo si è ridotto del 16% e l’efficienza energetica delle abitazioni è migliorata del 25%.

La strategia adottata da Bristol è stata selezionata dalla Giuria anche per il notevole coinvolgimento dei cittadini all’interno dei programmi per la riqualificazione ambientale, economica e sociale. La loro partecipazione è stata possibile sfruttando al meglio grandi canali di comunicazione come i social media. E’ stato grazie all’impegno dei cittadini che sono stati piantati in città oltre 3800 alberi che oltre a migliorare la qualità della vita, offrono risultati visibili anche in termini di estetica.

Tante sono state le misure “green” anche della capitale slovena che si è aggiudicata il titolo di Capitale Verde Europea per il 2016. Il progetto Vision 2025 ha fatto da traino per l’assegnazione del premio alla città di Lubiana impegnata ad evitare ulteriore consumo di suolo e ad intervenire sulle strutture insediative esistenti tramite il recupero e la rivitalizzazione di aree degradate.

Grande attenzione è stata riservata nella pianificazione urbanistica alla creazione di nuovi parchi e alla riqualificazione di quelli già esistenti. Le sponde del fiume Ljubljanica sono state oggetto di una sistemazione atta ad estendere la già vasta area pedonale attraverso la realizzazione di ponti per pedoni e ciclisti, aree pavimentate e logge che scendono a gradonate verso il fiume. Per quanto riguarda la mobilità anche la capitale slovena ha dato priorità a pedoni e ciclisti e punta ad avere entro il 2020 solo un terzo degli spostamenti effettuati con veicoli privati. Il centro cittadino è chiuso al traffico e per i visitatori, siano essi turisti o no, gli spostamenti possono essere fatti con la vettura elettrica Kavalir.

wwwvisitljubljanacomFonte: www.visitljubljana.com

E’ evidente che una società come la nostra debba concentrare la sua sfida nella ricerca di uno sviluppo delle città che sia sempre più vicino al benessere dell’uomo, ma che si prefigga un numero consistente di obiettivi rispetto agli standard ambientali. E’ necessario guardare al futuro e allora ben vengano i progetti basati sulla sostenibilità. Ciò che ci auguriamo a questo punto è di vedere presto anche una città italiana salire sul podio e seguire l’esempio di queste città virtuose.

Author: Simone Animobono

Credits Cover: Maria Vittoria Smaldone



Vuoi sapere qual è il rivenditore a te più vicino o avere maggiori informazioni? Contattaci!

Nome*

Email*

Cognome*

Provincia*

Messaggio

vedi anche

altri articoli