Come scegliere gli infissi? Ecco una breve guida

Come scegliere gli infissi – Il materiale

Scegliere gli infissi per la propria abitazione, come è già emerso dai precedenti articoli pubblicati all’interno di questo blog, è un’operazione che non va assolutamente trascurata o compiuta con leggerezza, perché la loro elevata o scarsa qualità inciderà su vari aspetti: da quelli estetico-architettonici alle condizioni di salubrità e comfort interni, e dalla sicurezza alla loro durata nel tempo.

Come scegliere gli infissi

Fonte: www.campesato.it

Il primissimo elemento che consente di qualificare un serramento come buono o meno, è il materiale in cui esso è realizzato: al giorno d’oggi i più diffusi sono quelli in legno, alluminio e PVC, ma, fra l’uno e l’altro le differenze sono notevoli. Quelli in PVC risultano molto attraenti per chi acquista perchè, solitamente, vengono messi in vendita con prezzi un po’ più competitivi ed elogiati per il loro non-bisogno di manutenzione. In realtà, come già più volte sottolineato, questo non è vero perchè, in primo luogo, anche gli infissi in PVC necessitano periodicamente di pulizia e, secondo, non sono recuperabili al termine del loro ciclo di vita, con conseguenti, seri problemi di smaltimento e rischi per l’ambiente.

Ottime prestazioni sono assicurate anche dall’alluminio, materiale leggero ma anche robusto e resistente e che, in virtù di ciò, consente la realizzazione di profili e componenti anche per serramenti di dimensioni molto grandi; garantisce inoltre durabilità e riciclabilità. Negli ultimi anni è sempre più diffuso il suo impiego nella produzione di serramenti in materiali combinati (ad esempio quelli in legno-alluminio). In questo modo si uniscono i suoi vantaggi e qualità a quelli, ad esempio, del legno, il materiale sostenibile per eccellenza nell’ambito della produzione di infissi e delle costruzioni in generale. Oltre al valore estetico il legno garantisce infatti anche ottime prestazioni dal punto di vista dell’isolamento termico ed acustico.

Come scegliere gli infissi

Fonte: www.campesato.it

Come scegliere gli infissi – Tenuta, resistenza e permeabilità

Fra i loro compiti principali degli infissi, vi è quello di isolare l’interno dell’abitazione pur garantendogli, nello stesso tempo, le giuste quantità di illuminazione e ventilazione naturali.

La buona qualità di una finestra si misura infatti anche attraverso la sua capacità di impedire l’ingresso alle infiltrazioni d’acqua ed agli spifferi. In linguaggio tecnico si parla di tenuta all’acqua e permeabilità all’aria, aspetti regolamentati da specifiche normative: rispettivamente le UNI EN 1027 – UNI EN 12208 e le UNI EN 1026 – UNI EN 12207. Dal punto di vista fisico i serramenti devono inoltre garantire la resistenza al vento, garantendo deformazioni ammissibili (norme UNI EN 21211 – UNI EN 12210) quando sollecitati a forti pressioni come quelle prodotte, appunto, da venti intensi.

Come scegliere gli infissi

Fonte: www.immagini.4ever.eu

Infine vi sono gli aspetti legati all’isolamento termico ed acustico, negli ultimi anni “sotto i riflettori” perchè tra i principali requisiti che consentono di poter usufruire, in caso di interventi di ristrutturazione, del cosiddetto Ecobonus, la detrazione del 65% sulle spese relative, tra le altre cose, alla sostituzione degli infissi esistenti. Oltre alle agevolazioni sotto il profilo fiscale, la scelta di serramenti energeticamente efficienti produce effetti positivi anche sul costo delle bollette, assicurando notevoli risparmi sui consumi per il riscaldamento ed il raffrescamento delle abitazioni oltre ai conseguenti benefici per la tutela dell’ambiente e delle sue risorse.

Per quanto riguarda le prestazioni degli infissi dal punto di vista acustico, esse dipendono dal materiale, dal tipo di vetrocamera e dalla qualità degli accessori, come guarnizioni ed altri componenti. Consentono la protezione del comfort interno dall’inquinamento acustico proveniente dall’esterno, spesso causa di stress e di malattie di natura nervosa e psicologica.

Come scegliere gli infissi – Sicurezza, vetrocamera e marchio CE

Un ulteriore, importante aspetto che qualifica il valore di un infisso, è quello rappresentato dalle sue prestazioni sotto il profilo della sicurezza, che devono essere garantite e verificate secondo quanto stabilito e descritto dalla relativa normativa, (norme UNI EN 1627/1630) e sulle quali si riflettono anche le scelte riguardanti la tipologia di vetrocamera. Quest’ultimo può essere composto assemblando lastre di vario spessore e caratteristiche diverse, alle quali possono aggiungersi ulteriori strati o film definiti a seconda delle esigenze. Si otterranno così vetri stratificati, temperati, basso-emissivi, selettivi, ecc.

Come scegliere gli infissi

Fonte: www.campesato.it

A chiudere questo quadro generale troviamo, infine, un aspetto che non definisce direttamente specifiche caratteristiche del serramento che si intende acquistare: si tratta della marcatura CE, obbligatoria per legge dal 2010, che certifica la conformità del prodotto alla normativa europea e la sua effettiva rispondenza alle prestazioni dichiarate.

Credits cover: www.baltera.com

Author: Arch. Elena Ottavi



Vuoi sapere qual è il rivenditore a te più vicino o avere maggiori informazioni? Contattaci!

Nome*

Email*

Cognome*

Provincia*

Messaggio

vedi anche

altri articoli