La condensa

La condensa che si forma all’interno degli edifici è causata dalla presenza di umidità. Solitamente è un fenomeno che avviene nel periodo invernale ed  è legata alla comparsa di  macchie di umidità , muffe, ammaloramenti di intonaci. La condensa si forma sulle superfici interne di un’abitazione a causa di due fattori: la concentrazione elevata di vapore o la bassa temperatura delle superfici a contatto con l’aria. L’acqua si deposita sulla superficie per effetto della trasformazione dell’aria dallo stato gassoso a quello liquido, questo si verifica quando l’umidità dell’ambiente supera una certa soglia oppure quando la temperatura delle superfici scende sotto un certo livello. L’umidità dell’aria molto elevata, ad esempio,  si crea con una doccia molto calda, dopo aver cucinato molto a lungo, oppure in una stanza dove ci sia per lungo tempo la presenza di molte persone. Nell’esempio della doccia, c’è tanto vapore nell’aria che la condensa si deposita su specchi e piastrelle, invece nel caso di una lattina o di una bottiglia fredda appena uscita dal frigo, l’aria al contatto con queste superfici fredde si trasforma istantaneamente passando allo stato liquido.

Essendo le finestre le superfici più  “fredde”,  nonostante  i vetri basso emissivi siano sempre più performanti ed isolanti, non si è ancora raggiunta la bassissima Trasmittanza Termica che può avere una parete muraria; infatti le murature raggiungono anche 0,26 W/MqK mentre con le finestre si possono raggiungere valori anche di 0,90 W/MqK, valori comunque non sufficienti ad evitare il fenomeno.

plastic cup with water on white background



Vuoi sapere qual è il rivenditore a te più vicino o avere maggiori informazioni? Contattaci!

Nome*

Email*

Cognome*

Provincia*

Messaggio

vedi anche

altri articoli