Le svariate forme del legno

Materiale utilizzato da sempre per la costruzione di serramenti vetrati, il legno è oggi ampiamente diffuso ed apprezzato soprattutto per essere un elemento naturale ed un buon isolante termico e acustico. Già precedentemente, sul nostro blog, ci siamo soffermati sui vantaggi del suo impiego nel campo dei serramenti, evidenziandone il suo uso in maniera responsabile rispetto alle tematiche ambientali e alla possibilità di eseguire finiture delle superfici con prodotti ecologici all’acqua, esenti da formaldeide e metalli pesanti che non danno luogo, dopo l’essiccazione, al rilascio di sostanze tossiche nell’ambiente.

Ulteriori vantaggi che possiamo ricavare dall’uso del legno riguardano il suo aspetto estetico: sia per il colore, sia per la forma. Le sue tonalità di colorazione sono del tutto naturali, poiché caratterizzato cromaticamente da una varietà di venature più o meno marcate, secondo la specie di legno utilizzata e la grandezza dei tronchi. Nei tronchi di grosso diametro (come quello del mogano) la venatura è molto più regolare ed uniforme, quasi impercettibile; per tronchi di piccolo diametro (come quello del pino) la venatura risulta più irregolare.

Il secondo vantaggio riguarda le molteplici forme che il legno permette di ottenere. Nessun altro materiale più del legno, infatti, è adatto a dar vita a svariate sagome garantendo eleganza, arte e calore. Da secoli, artisti, architetti e designer hanno utilizzato questo materiale conciliando la loro creatività con le ottime prestazioni ottenibili dal suo impiego. Con l’evolversi della tecnologia si sono resi disponibili numerosi strumenti in grado di garantire la possibilità di ambire a forme sempre più complesse e particolari, riducendo i tempi di lavorazione e le problematiche costruttive.

Lo Starbuck’s di Dazaifu, Fukuoka, in Giappone, realizzato dallo studio Kengo Kuma, spicca rispetto agli altri caffè della famosa catena grazie alla cura dei suoi interni. Esso è realizzato secondo un complesso schema tridimensionale composto da travetti di legno diagonali intrecciati al punto da formare una fitta tessitura che riveste tutto l’interno dell’edificio: un esempio di come, aldilà di tutte le sue caratteristiche funzionali, il legno possa essere utilizzato per soluzioni architettoniche innovative, adattandosi a nuovi canoni estetici, ma anche a forme sempre più ricercate.

forme del legnoFonte: www.homedesgn.com

Nel nuovo asilo nido di Guastalla, progettato da Mario Cucinella, il legno è il vero protagonista: usato negli interni interrompe del tutto il ritmo regolare della struttura esterna dell’edificio, dissolvendola. Qui il legno si piega e diventa sinuoso, si incurva e dà calore creando una sorta di involucro che evoca l’idea del grembo materno lasciato ad uno spazio familiare dove continuare a crescere.

forme del legnoFonte: www.archdaily.com

Grazie alla sua versatilità, il legno si può declinare in forme geometriche particolari e questo vale anche per i serramenti: oblò, sagome ellittiche, ovali, rotonde, inclinate su un lato, trapezoidali, ad arco…Il legno consente alla finestra o al portone non solo linee squadrate, ma forme arrotondate ed ampie, flessibili, e per questo dà spazio alle più svariate soluzioni progettuali che concorrono a formare un perfetto risultato architettonico e di arredo. Le finestre con forme atipiche sono realizzate più frequentemente in legno, anche perché esso garantisce una maggiore rigidità della costruzione. Permette un’ampia gamma di modelli e forme, molte delle quali non fattibili con le barre rettilinee estruse del PVC o dell’alluminio e soprattutto consente modanature tra le più disparate, risultando adatto anche ad interventi in centri storici o di recupero edilizio.

forme del legnoFonte: www.campesato.it

Scegliere un serramento è un processo che coinvolge sicuramente aspetti tecnici, ma anche estetici e utilizzare un materiale che permetta di soddisfare uno specifico gusto, perché declinabile in svariate forme, è indubbiamente un vantaggio. L’aspetto e l’estetica del legno insieme ai suoi benefici tecnologici ne fanno un materiale eccezionale in grado di conferire raffinatezza sia agli ambienti dal design più moderno, sia a quelli più classici. Permettendo la realizzazione di sagome “personalizzabili” consente un utilizzo variegato sia per quanto concerne le forme, sia per quanto concerne le dimensioni anche molto elevate che le finestre possono assumere. Le finestre in legno, pertanto, possono avere qualsiasi dimensione, con gli unici limiti imposti dalla disponibilità di vetrocamere adeguate sul mercato e dalla resistenza della ferramenta.

Se è vero che l’estetica in architettura e nella creazione di un contesto abitativo è importante, possiamo anche affermare che nessun materiale è versatile come il legno, poiché è grazie a questa sua caratteristica che lo si può declinare in mille risultati.

Author: Simone Animobono

Credits Cover: www.campesato.it



Vuoi sapere qual è il rivenditore a te più vicino o avere maggiori informazioni? Contattaci!

Nome*

Email*

Cognome*

Provincia*

Messaggio

vedi anche

altri articoli